Comune di Ferrara

Diritto allo studio

Bambini e ragazzi 6-18 anni

Concessione dei contributi dei libri di testo per la scuola secondaria di 1° E 2° GRADO

 

CONTRIBUTO LIBRI DI TESTO A.S. 2019/2020

  • Modalità di pagamento tramite "bonifico bancario”

Sono già stati disposti i pagamenti del Contributo libri di testo a.s.2019/2020 per coloro che avevano scelto nella domanda la modalità di pagamento tramite bonifico bancario, indicando l’IBAN. Siete invitati a verificare l’avvenuto accredito.

  • Modalità di pagamento tramite "contanti” (ritiro diretto in banca del contributo)

Chi aveva indicato nella domanda la modalità di pagamento "in contanti" potrà andare ad incassare il contributo in qualsiasi filiale della Bper munito di un documento di riconoscimento valido e del codice fiscale.
All'operatore di sportello dovrà essere precisato che il mandato è stato emesso dall'Istituzione dei Servizi Educativi, Scolastici e per le Famiglie indicando il Codice Ente 3330709.
Considerato il periodo emergenziale COVID, prima di accedere direttamente agli sportelli bancari, si dovrà  verificare sul sito della Bper le modalità di accesso alle filiali.

  • Domande sottoposte a controllo

Consultando l'Elenco delle domande di contributo per i libri di testo in fase di controllo. in corrispondenza del vostro numero identificativo di domanda, assegnato al momento dell'inserimento della domanda dall'applicativo ER.GO, è possibile verificare se la fase di controllo sul campione delle domande selezionate non si è ancora chiusa.

A chiusura del procedimento di controllo si riceverà una email da dirittoallostudio@edu.comune.fe.it  ove si sarà avvisati che è stato disposto il pagamento del contributo. 

 

L’elenco degli studenti ammessi, ammessi con riserva e non ammessi al contributo libri di testo per l'anno scolastico 2019-2020.
(Atto dirigenziale dell’Istituzione Scolastica n. 125 del 24/01/2020 PG n. 10346) è consultabile al seguente linkCONTRIBUTO PER I LIBRI DI TESTO - Elenco degli ammessi /ammessi con riserva / non ammessi

Le posizioni sono codificate con un CODICE IDENTIFICATIVO (ID seguito da un numero), assegnato direttamente dall'applicativo ERGO al momento dell'invio della domanda di contributo libri di testo a.s. 2019/2020.

E' possibile recuperare il suddetto identificativo dal sito https://scuola.er-go.it/ accedendo con le proprie credenziali (CODICE FISCALE e PASSWORD) e visualizzando la domanda nella sezione "Visualizza le tue domande".

Con Delibera della Giunta Regionale n. 2395 del 09/12/2019 sono stati determinati i seguenti importi unitari:

  • Fascia 1 (ISEE da 0 a 10.632,94) euro 162,00
  • Fascia 2 (ISEE da 10.632,95 a 15.748,78) euro 102,00

 

BANDO PER LA CONCESSIONE DEI CONTRIBUTI PER L'ACQUISTO DEI LIBRI DI TESTO
PER STUDENTI DELLE SCUOLE SECONDARIE DI PRIMO E SECONDO GRADO
A.S. 2019/2020

Richiamata la deliberazione G.R. n. 1275 del 29/07/2019 recante “Criteri e modalità per la concessione dei benefici del diritto allo studio: borse di studio e  contributi per libri di testo per l'a.s. 2019/2020 (L.R. 26/01 – D.LGS 63/2017 L. 448/98 – L. 208/15 ART. 1C 258)” ed il relativo Allegato A), con i quali sono stati approvati i criteri e le modalità per la concessione dei benefici del diritto allo studio: borse di studio e contributi per i libri di testo per l'anno scolastico 2019/2020.

 

MODALITA’ DI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE DI CONTRIBUTO ON LINE

La compilazione della domanda dovrà essere presentata unicamente on line da uno dei genitori o da chi rappresenta il minore o dallo studente se maggiorenne (di età non superiore ai 24 anni), utilizzando l’applicativo predisposto dalla Regione Emilia Romagna (ER.GO), disponibile all’indirizzo internet https://scuola.er-go.it nella prima pagina dell’applicativo sono disponibili le guide per l’utilizzo dell’applicativo da parte dell’utente;

DAL 16 settembre 2019 ed entro le ore 18,00 del 31 ottobre 2019

 

DESTINATARI DEI CONTRIBUTI

Sono destinatari del contributo per i libri di testo gli studenti e le studentesse, iscritti alle scuole secondarie di primo e secondo grado, del sistema nazionale di istruzione (statali, private paritarie e paritarie degli Enti Locali, non statali autorizzate a rilasciare titoli di studio aventi valore legale), di età non superiore a 24 anni, ossia nati a partire dal 01/01/1995.

Il requisito relativo all’età non si applica agli studenti e alle studentesse disabili certificati ai sensi della Legge n. 104/1992.

Al fine di garantire la piena fruizione del diritto allo studio, gli studenti immigrati privi di residenza si considerano residenti nel Comune in cui sono domiciliati.

 

REQUISITO DELLA SITUAZIONE ECONOMICA DI ACCESSO

Per aver diritto ai benefici per l’acquisto dei libri di testo e di altri materiali e contenuti didattici, anche digitali, relativi ai corsi di istruzione, l’ISEE del richiedente in corso di validità, dovrà rientrare nelle seguenti due fasce:

Fascia 1: ISEE da 0,00 a 10.632,94

Fascia 2: ISEE da 10.632,95 a 15.748,78

Se ancora non si possiede un ISEE valida occorre rivolgersi ad un CAF (Centro Autorizzato di Assistenza Fiscale) oppure alle sedi INPS oppure può procedere direttamente in via telematica sul portale dell’INPS www.inps.it – “Servizi online” – “Servizi per il cittadino”

 

COMPETENZE ALL’EROGAZIONE DEL CONTRIBUTO

Studenti residenti nel Comune di Ferrara e frequentanti scuole localizzate nel Comune di Ferrara devono richiedere il beneficio al Comune di Ferrara.

Studenti residenti nel Comune di Ferrara e frequentanti scuole localizzate in altra regione:

- se la Regione in cui si trova la scuola frequentata applica il “criterio della residenza” è possibile richiedere il beneficio al Comune di Ferrara,

- se la Regione in cui si trova la scuola frequentata applica il “criterio della frequenza” è possibile richiedere il beneficio al Comune in cui si trova la scuola frequentata.

In ogni caso permane il divieto di cumulabilità tra i benefici previsti dalla Regione Emilia-Romagna e quelli di altre Regioni riconosciuti per la medesima finalità e per il medesimo anno scolastico.

 

DETERMINAZIONE IMPORTO DEL CONTRIBUTO

L’importo unitario del contributo non sarà calcolato in proporzione alla spesa sostenuta per l’acquisto dei libri di testo e degli altri materiali e contenuti didattici ma, a partire da quest’anno scolastico, sarà determinato a consuntivo, con successivo atto della Regione Emilia Romagna, tenendo conto del numero degli aventi diritto e delle risorse disponibili le quali saranno destinate prioritariamente a soddisfare le domande ammissibili rientranti nella fascia ISEE 1.

Non si tratta più di un rimborso di spesa sostenuta e non occorre dichiarare la spesa sostenuta: l’importo del beneficio non è soggetto a rendiconto.

 

CONTROLLI SULLE DICHIARAZIONE SOSTITUTIVE PRODOTTE

Il Comune, quale ente erogatore, è tenuto a svolgere la funzione di controllo sulle domande presentate dai beneficiari, ai sensi degli artt. 43 e 71 del DPR 445/2000 e secondo le specifiche procedure e modalità stabilite nei propri regolamenti.

I controlli devono interessare un campione non inferiore al 5% delle domande ammesse con possibilità di richiedere idonea documentazione atta a dimostrare la completezza e veridicità dei dati dichiarati.

In caso di dichiarazioni non veritiere, il soggetto interessato decade dal beneficio ed è tenuto all’eventuale restituzione di quanto l’ente ha già erogato. Resta ferma l’applicazione delle norme penali vigenti.

COMUNICAZIONI SUCCESSIVE ALLA PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

Ogni variazione di numero di cellulare, IBAN, residenza/domicilio dovrà essere tempestivamente comunicata all’Ufficio Diritto allo Studio per consentire l'invio delle comunicazioni relative agli esiti e alla liquidazione del contributo. Si declina ogni responsabilità per eventuali conseguenze derivanti dal mancato recapito delle comunicazioni inviate al numero di cellulare o all’indirizzo indicati dal richiedente nella domanda.

 

RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO

Per le fasi procedurali di competenza del Comune di Ferrara, il Responsabile è il Dirigente dell’Istituzione dei Servizi Educativi, Scolastici e per le Famiglie, Dott. Mauro Vecchi, via Guido d’Arezzo 2 – 44121 Ferrara – e-mail dirittoallostudio@edu.comune.fe.it a cui ci si può rivolgere per chiedere l’eventuale riesame della propria situazione, entro 10 gg. dal ricevimento della comunicazione dei motivi ostativi all’accoglimento della domanda di contributo, ai sensi dell’art. 10 bis L.241/1990.

 

RECAPITI PER INFORMAZIONI E ASSISTENZA TECNICA

  • Per informazioni di carattere generale: sono disponibili il Numero Verde URP regionale 800955157 e la mail: formaz@regione.emilia-romagna.it
  • Per assistenza tecnica all'applicativo: Help desk Tecnico di ER.GO 051/0510168 mail: dirittostudioscuole@er-go.it
  • Per eventuali informazioni sul presente avviso contattare l’Istituzione dei Servizi Educativi, Scolastici e per le Famiglie del Comune di Ferrara - via Guido D’Arezzo 2 (dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 13) ai seguenti recapiti: 0532.418149/418135/418150 – email: dirittoallostudio@edu.comune.fe.it

 

DOCUMENTI SCARICABILI

Pagina aggiornata il 19-05-2020 - Visualizzata 57451 volte